lunedì 26 maggio 2014

Panelle


La panella, è una frittella di farina di ceci. È un cibo da strada tipico del capoluogo siciliano, Palermo. Oltre alle "panelle" la cucina palermitana vanta altri tipi di cibo da strada tanto da essere inserita nella top ten mondiale per la produzione di cibo da strada.
Le panelle in passato solitamente si mangiavano soprattutto in mezzo alle Mafalde - forme di pane di circa 200 grammi con la crosta ricoperta di semi di sesamo (a Palermo detto "cimino") - o in mezzo a panini rotondi di pasta non lievitata chiamati in palermitano antico "cacciotti"; 
Le panelle sono spesso consumate assieme ai "cazzilli" (crocchette di patate con prezzemolo) o con altre specialità fritte in pastella, e condite a piacere con sale e limone.
Le panelle rappresentano il caratteristico spuntino del palermitano infatti si possono acquistare in moltissimi luoghi della città, in particolare nelle “friggitorie", anche ambulanti, presenti sulle strade di grande traffico, nei quartieri popolari o residenziali, nei quartieri nuovi, nel centro storico.

RICETTA: 
200g di farina di ceci
1/2 litro di acqua fredda
sale
pepe
olio per friggere

Procedimento: 
1) in una pentola far sciogliere a freddo la farina con l'acqua
2) aggiungere sale e pepe
3) mettere sul fuoco a fiamma bassa mescolando per circa 15 minuti, fino a quando non si staccherà dalle pareti
4) versare il composto su una superficie liscia e bagnata
5) spianare, tagliare a piacere e friggere in olio bollente